trasloco internazionale; trasloco; trasloco milano

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

trasloco internazionale; trasloco; trasloco milano

trasloco internazionale; trasloco; trasloco milano
trasloco internazionale; trasloco; trasloco milano

Sai che traslocare è la terza causa di stress psicologico dopo il lutto e la separazione? In effetti, pensaci bene: non è facile abbandonare la casa nella quale hai vissuto, costruito ricordi, condiviso gioie e dolori. Che tu abbia amato o meno la tua casa, trasferirsi non è facile! Ecco alcuni trucchi da noi consigliati per poterti agevolare in questa fase ….diciamo difficile
1) Butta via le cose superflue
Approfitta dell’occasione per eliminare tutto ciò che è superfluo, cogli la palla al balzo: pensa, potrai finalmente disfarti dell’orrido candelabro che ti ha regalato zia Caterina. E se ti farà le sue rimostranze perché non lo vedrà nel tuo nuovo salotto, potrai sempre dire che si è rotto durante il viaggio. Le cose si rompono, se ne farà una ragione. Questa fase è molto importante, più cose inutili butterai via, meno scatoloni dovrai trasportare. Inoltre potrebbe anche essere un buon modo per tirar su qualche soldino. Puoi portare le cose che non ti servono più in uno dei mercatini dell’usato o metterlo in vendita online, magari farai felice qualcun altro!
2) L’occorrente
Difficilmente traslocare da un giorno all’altro. In realtà a me è capitato, ma questa è tutta un’altra storia… Non divaghiamo!
Durante i mesi precedenti il trasloco, comincia a raccogliere in quantità tutto quello che ti servirà: scatole grandi e piccole, giornali vecchi, carta pluriball per gli oggetti più fragili, nastro adesivo, pennarelli e tutto ciò che può essere utile per imballare.
Non rimandare tutto agli ultimi giorni, la fretta non farà altro che aumentare lo stress!
3) Inscatola per categorie
Dividi gli oggetti della tua casa in categorie e inscatola una categoria per volta. Ci sono sicuramente degli oggetti che usi meno degli altri: per esempio i libri, potresti cominciare da quelli, per poi passare ai cd musicali, soprammobili, vestiti della stagione passata (ricorda di buttare quelli che non ti vanno più e il tailler della laurea che non indosserai mai più!), scarpe, piatti e bicchieri (lascia fuori quelli di uso giornaliero), biancheria e così via.
4) Dividi per priorità
Ci sono cose in una casa che servono più di altre. Contrassegna i pacchi che vanno aperti per prima. Con il file excell di cui parlavo prima sarà facilissimo risalire al numero e al contenuto. Quando inizi a imballare le tue cose, comincia dal soggiorno: si solito è la stanza in cui si accumula più roba sparsa qua e là.

6) Una volta a casa nuova…
Abbi pazienza, non aver fretta di mettere a posto subito tutto. Se lo farai ti ritroverai presto nel caos. Prendi la lista degli scatoloni e decidi quali scatole aprire ogni giorno. Osserva con tranquillità la tua nuova casa, impara a conoscere i suoi spazi, a poco a poco ogni cosa troverà il suo posto… Avrai tempo per capire come arredare, valorizzando gli spazi e scoprire le soluzione più funzionali per gestire la tua nuova quotidianità!

7) Noi ci occuperemo di…

Quando il trasloco viene affidato a noi, noi ci occupereremo di etichettare e packinglistare tutto quanto verrà movimentato, una lista rimane nelle vs mani ed una lista accompagna il trasloco. Ci occuperemo di smontare e imballare tutto il mobilio perchè possa effettuare il suo viaggio senza rotture o segni. Durante tutta la fase pre – in e post trasloco noi saremo in contatto diretto con voi per qualsiasi dubbio o chiarimento o consiglio i nostri contatti sempre attivi sono qui.

Ora se ci vuoi scrivere contattare o avere un preventivo senza impegno scrivici ora!

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×