trasloco opere d’arte

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×

Trasloco opere d’arte

150-200-trasferimento-opere-arte
Il trasloco non è propriamente una passeggiata di salute per chi si deve sobbarcare un trasferimento ad altra abitazione con conseguente mutamento delle proprie ormai consolidate abitudini. Tra i tanti aspetti a esso collegati, ce n’è uno che però non viene menzionato spesso, quello legato al trasporto di opere d’arte. Un tema non molto consueto anche perché non sono molti coloro che tengono opere di valore all’interno della propria abitazione, ma che riveste comunque una certa importanza. Non solo per quanto concerne i casi di privati che abbiano la fortuna di detenere un oggetto di questo genere, quadro o scultura che sia, ma anche per gli enti culturali che spesso debbono disporre il trasporto di opere preziose per una mostra fuori sede o altre attività connesse alla loro particolare funzione. In casi come questo diventa perciò fondamentale affidarsi a ditte di trasloco che abbiano un particolare know-how in grado di trattare al meglio gli oggetti in questione e limitare al massimo i rischi connessi a un loro spostamento.
Non correre rischi inutili
Se però il caso di istituzioni culturali come i musei è probabilmente più importante, va rilevato allo stesso tempo come proprio il fatto di riguardare enti che hanno adeguate risorse finanziarie renda il tutto molto più semplice rispetto al trasloco di un privato che abbia necessità di far arrivare nella nuova destinazione opere d’arte senza danneggiamenti in grado di fargli perdere valore. Anche in questo caso è opportuno ripetere che è assolutamente necessario rivolgersi a veri professionisti, in grado non solo di comprendere esigenze così particolari, ma anche di predisporre le necessarie contromisure per impedire qualsiasi tipo di danno alle opere d’arte ad essi affidate. Basti pensare ad esempio che per molti dipinti di carattere antico può essere esiziale addirittura un mutamento di microclima, con un aumento del grado di umidità che potrebbe danneggiarli in maniera irreparabile. Un rischio che può essere appunto evitato mettendo la pratica nelle mani di imprese di trasloco specializzate in questa particolare branca.
Evitare assolutamente il fai da te
Il trasloco che comporti lo spostamento di sculture e statue non riserva del resto minori problemi a chi è chiamato a effettuarlo. Nel corso delle operazioni esse possono incorrere in danneggiamenti più o meno gravi, come lo scheggiamento, l’opacizzazione o addirittura lo sbriciolamento ove non maneggiate con la necessaria perizia e cura.

La nostra società effettua trasporto di opere d’arte con un imballo specializzato creato su misure a seconda della tipologia della merce da trasportare, casse di legno imbottite – gabbie e qualsiasi altro ausilio anche fatto su misura.

04_520

Problematiche che sono ampiamente conosciute dai professionisti che operano spesso in tal senso, tanto da indurli a informarsi prima dello spostamento su dettagli all’apparenza insignificanti e che invece tali non sono, come ad esempio il fatto che siano mai stati spostati in precedenza. Non va poi dimenticata l’esigenza di accendere una polizza assicurativa, che può almeno coprire da un punto di vista finanziario l’eventuale danno riportato da oggetti di questo tipo nel corso del trasloco. Una consolazione abbastanza parziale, soprattutto per chi magari è legato da un rapporto anche affettivo a una determinata opera d’arte, che non va però sottovalutata. Da quanto detto sinora, si può infine capire come il fai da te o il ricorso a ditte non referenziate, almeno in un caso così particolare, sia assolutamente da evitare.

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Filament.io 0 Flares ×